Ingegnereiunior.it diventa Ingegneresezioneb.it

Ingegnereiunior.it si trasferisce e cambia nome in

Ingegneresezioneb.it

Il seguente spazio quindi non verrà più aggiornato.
Per commentare e seguire gli aggiornamenti clicca su ingegneresezioneb.it

Geometri e Periti, altro che ingegneri.

Vi segnalo un disegno di legge fatto presentare in senato da Geometri e Periti dal titolo, “Disposizioni in materia di competenze professionali dei geometri, dei geometri laureati, dei periti industriali con specializzazione in edilizia e dei periti industriali laureati nelle classi di laurea L-7, L-17, L-21 e L-23”.

Il disegno di legge che risale a Novembre 2009, cerca di attribuire competenze di progettazione strutturale anche in zona sismica fino 5000 mc con 2 piani fuori terra più interrato, oltre ad altre competenze in materia urbanistica.

Altro che ingegneri, il CNI combatte contro i colleghi della sezione B e i Geometri combattono contro il CNI.

Disegno di Legge Geomeri e Periti DDL_1865

Sondaggio sul nome del Weblog.

Ingegnereiunior.it vorrebbe spostare l’hosting. Come tutti sapete il sito è ospitato su wordpress.com che offre la piattaforma senza possibilità di implementazioni. Per rendere il sito più dinamico vorrei traferire il web su un hosting con una piattaforma wordpress libera e implementabile. Per questi motivi ho deciso di rendervi partecipi con alcune domande per decidere sul da farsi. Grazie a tutti.

Buon 2010

Prendiamo la direzione giusta, impegniamoci per un futuro migliore.

Auguri da Ingegnereiunior

Comunicato Sind.In.Ar.3

Comunicato 18 dicembre 2009

Presentato Ricorso T.A.R. Regione Calabria

Il giorno 07 dicembre 2009  è stato notificato il ricorso presso il TAR della regione Calabria al fianco, e non ad adiuvandum, del collega ingegnere civile e ambientale iunior, assumendoci ogni onere anche oltre l’immediata disponibilità credendo nella logica del mutuo soccorso.

Scarica la lettera agli iscritti:  LETTERA agli iscritti alla sezione B 10-12-2009

Proposta CUP3 su Albo dei Triennali

Premesso il disaccordo diffuso tra gli architetti iunior di uscire fuori dal proprio Albo, si potrebbe capire ed in un certo qual modo approvare la proposta di un albo dei tecnici triennali  avanzata dal CUP3 o da qualunque altra categoria, con la condizione sine qua non della libertà di scelta. Ognuno di noi ha il diritto di scegliere del proprio futuro, di andare nella sezione B degli Ingegneri o degli Architetti oppure nel nuovo albo dei triennali o ancora nei collegi di periti e geometri.

Forse è necessario un dibattito nel quale valutare pro e contro e di comune accordo decidere.

La maggiore perplessità è suscitata dalla proposta di referendum, nel momento in cui lo si estende agli iscritti alle università. Cosa ne sa uno studente di professione o di Albo?

Proposta di una giornata incontro nel mese di gennaio 2010

Ai fini di un chiarimento, verso la fine di gennaio 2010 al più tardi nella prima decade di febbraio è nostra intenzione organizzare una giornata incontro nella quale presentare nella mattinata il ricorso presso il TAR della Regione Calabria e contestualmente chiarire quali sono le nostre competenze soprattutto alla luce delle ultime due sentenze del Consiglio di Stato, mentre nel pomeriggio avviare un dibattito sulla ipotesi CUP3 dell’albo unico dei tecnici.

Antonio Arancio, presidente Sind.in.ar.3

web: www.sindinar3.it –  mail: sindinar3@libero.it

Comunicato 18 dicembre 2009

Presentato Ricorso T.A.R. Regione Calabria

Il
giorno 07 dicembre 2009 è stato notificato il ricorso presso il TAR della
regione Calabria al fianco, e non ad adiuvandum,  del collega ingegnere civile
e ambientale iunior, assumendoci ogni onere anche oltre l’immediata
disponibilità credendo nella logica del “mutuo soccorso”.

Scarica la lettera
agli iscritti

Proposta CUP3 su Albo dei Triennali

Premesso il disaccordo
diffuso tra gli architetti iunior di uscire fuori dal proprio Albo, si potrebbe
capire ed in un certo qual modo approvare la proposta di un “albo dei tecnici
triennali” avanzata dal CUP3 o da qualunque altra categoria, con la condizione
sine qua non della libertà di scelta. Ognuno di noi ha il diritto di scegliere
del proprio futuro, di andare nella sezione B degli Ingegneri o degli
Architetti oppure nel “nuovo albo dei triennali” o ancora nei collegi di periti
e geometri.

Forse è necessario un dibattito nel quale valutare pro e contro e
di comune accordo decidere.

La maggiore perplessità è suscitata dalla proposta
di referendum, nel momento in cui lo si estende agli iscritti all’università.
Cosa ne sa uno studente di professione o di Albo?

Proposta di una “giornata
incontro” nel mese di gennaio 2010

Ai fini di un chiarimento, verso la fine di
gennaio 2010 al più tardi nella prima decade di febbraio è nostra intenzione
organizzare una “giornata incontro” nella quale presentare nella mattinata il
ricorso presso il TAR della Regione Calabria e contestualmente chiarire quali
sono le nostre competenze soprattutto alla luce delle ultime due sentenze del
Consiglio di Stato, mentre nel pomeriggio avviare un dibattito sull’ipotesi
Comunicato 18 dicembre 2009

Presentato Ricorso T.A.R. Regione Calabria

Il giorno 07 dicembre 2009 è stato notificato il ricorso presso il TAR della regione Calabria al fianco, e non ad adiuvandum,  del collega ingegnere civile e ambientale iunior, assumendoci ogni onere anche oltre l'immediata

disponibilità  credendo nella logica del mutuo soccorso.

Scarica la lettera

agli iscritti

Proposta CUP3 su Albo dei Triennali

Premesso il disaccordo diffuso tra gli architetti iunior di uscire fuori dal proprio Albo, si potrebbe capire ed in un certo qual modo approvare la proposta di un albo dei tecnici triennali avanzata dal CUP3 o da qualunque altra categoria, con la condizione sine qua non della libertà  di scelta. Ognuno di noi ha il diritto di scegliere del proprio futuro, di andare nella sezione B degli Ingegneri o degli Architetti oppure nel nuovo albo dei triennali o ancora nei collegi di periti e geometri.

Forse è necessario un dibattito nel quale valutare pro e contro e di comune accordo decidere.

La maggiore perplessità è suscitata dalla proposta

di referendum, nel momento in cui lo si estende agli iscritti alle università.

Cosa ne sa uno studente di professione o di Albo?

Proposta di una giornata incontro nel mese di gennaio 2010

Ai fini di un chiarimento, verso la fine di gennaio 2010 al più tardi nella prima decade di febbraio è nostra intenzione organizzare una giornata incontro nella quale presentare nella mattinata il ricorso presso il TAR della Regione Calabria e contestualmente chiarire quali sono le nostre competenze soprattutto alla luce delle ultime due sentenze del Consiglio di Stato, mentre nel pomeriggio avviare un dibattito sull'ipotesi CUP3 dell'albo unico dei tecnici.

CUP3 dell’albo unico dei tecnici.

Il Nostro Parere

L’iniziativa il Nostro Parere giunge al termine. Ormai sono passati diversi mesi e si è riusciti a elaborare una bozza che penso sia comune a tutti. Purtroppo l’iniziativa è rivolta in particolar modo ai colleghi civili ambientali.

Chiedo a tutti i colleghi di leggere la bozza e segnalare ulteriori modifiche. A Gennaio procederemo alla seconda fase, quella della firma on-line da parte di tutti i colleghi.

La bozza finale è pubblicata nella sezione IL NOSTRO PARERE.

Il CUP3 avvisa i Geometri e Periti

Il CUP3 ha inviato un comunicato ai collegi dei Geometri e Periti per informarli del progetto per l’istituzione dell’ Albo degli Ingegneri tecnici, riservato a “tutti e soli laureati triennali”, unici e qualificati professionisti a richiedere l’istituzione di un siffatto Albo professionale. La proposta è supportata dalla normativa italiana (recepimento della direttiva Europea 2005/36/CE) che prevede 3 differenti livelli professionali per l’area tecnica: il livello C per Geometri e Periti (Diplomati), il livello D per i laureati (triennali) e il livello E per i laureati magistrali (quinquennali).

In allegato il documento inviato IN CARTACEO a tutti i collegi di geometri, periti industriali.

Comunicato collegi Geometri e Periti 30.11.09